Qualcosa che dovreste assolutamente vedere #3

[IT] Acqua in bocca, ovvero Tradurre l’infinito
Probabilmente uno degli articoli più interessanti (e completi) su David Foster Wallace pubblicati negli ultimi anni. Sul sito della rivista Tradurre trovate una lunghissima dissertazione sull’autore americano e sulla sua opera tradotta in italiano: lettura obbligatoria per gli amanti di DFW, ma anche per tutti gli altri. E, visto il senso di malinconia per la mia estate all’insegna di “Infinite Jest”, sono andato immediatamente a recuperare “Questa è l’acqua“.

[IT] Il mio estroso nipotino – George Saunders
Di quanto Saunders mi sia piaciuto in “Dieci dicembre” ne ho già parlato nella mia (accademica) recensione. Su Minima & Moralia trovate un racconto tratto da un’altra raccolta dell’autore americano, “Nel paese della persuasione”, come sempre unico e sorprendente.

[IT] Marie, Marie, tieniti stretta – Donald Barthelme
Cogito ergo niente“. Sempre su Minima & Moralia viene pubblicato un breve racconto di Donald Barthelme tratta dalla raccolta “Ritorna, dottor Caligari”.

[…] Libri: qualcosa che dovreste assolutamente avere
Visto che siamo in tema, segnalo la ristampa a cura della Minimum Fax di “Pastoralia” di George Saunders, prevista per questo gennaio. Sempre per la stessa casa editrice, sono usciti negli ultimi mesi due libri interessanti, “La vita in città” di Donald Barthelme (“Kafka non si rigira, bensì ridacchia nella tomba, perché finalmente ha trovato un degno successore” – New York Times), per la prima volta tradotto a quarant’anni dalla pubblicazione, e “L’algebra e il fuoco“, raccolta di saggi di John Barth (autore di cui mi pento di non avervi recensito lo splendido “L’opera galleggiante”, voi però fatemi il favore di leggerlo, grazie). Per Einaudi è uscito l’ultimo di Paul Auster, “Notizie dall’interno“, che sembra (dico sembra perché non l’ho ancora avuto fra le mani) continuare la strada più auto-biografica intrapresa con “Diario d’inverno”. Per la Adelphi segnalo la ristampa de “Il segreto di Joe Gould” di Joseph Mitchell e chiudiamo con la nuova edizione di “Furore” di Steinbeck che ci arriva finalmente in una traduzione aggiornata e senza tagli: sia lode alla Bompiani.

Annunci

4 pensieri su “Qualcosa che dovreste assolutamente vedere #3

  1. Melusina

    Hai citato autori che amo, a cominciare da DFW (per me il più grande), poi John Bart e Steinbeck. Ma anche Saunders e Barthelme che da qualche tempo avevo intenzione di conoscere. Bella affinità di gusti, ora capisco meglio perché mi è piaciuto tanto quel tuo pezzo sulla biblioteca.

    Mi piace

    Rispondi
    1. Gabriele Autore articolo

      Adoro la letteratura americana, adoro il postmodernismo.

      Saunders per me ti piacerà molto, ha tantissime affinità con DFW: l’ultima raccolta “Dieci dicembre” è un piccolo capolavoro contemporaneo, ogni tanto mi ritrovo a riprenderla in mano e a rileggerne certi passaggi perché mi hanno colpito molto.

      Mi piace

      Rispondi
      1. Melusina

        A proposito del postmoderno, che dire di DeLillo?
        Comunque “Dieci dicembre” mi arriva in biblioteca mercoledì e non vedo l’ora. Intanto sto finendo Middlesex, di Eugenidis, che mi ha molto sorpresa: è un buonissimo libro, con un linguaggio ricco, immaginifico e creativo.

        Mi piace

        Rispondi
        1. Gabriele Autore articolo

          Su DeLillo dirò solamente: “Underworld”. Capolavoro.
          Sai che “Middlesex” mi manca: è da tempo che me lo consigliano, ma quella copertina lì, con la bambina che martella il cuore, mi ha sempre fermato. Sembra un romanzetto rosa. Se però mi dici che devo proprio leggerlo…
          Su “Dieci dicembre” poi mi farai sapere, ci conto.

          Mi piace

          Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...