Biblioteca

Che poi, prima sono passato in biblioteca per restituire due libri, e nell’ingresso c’era questa donna che era lì che ballava, ballava davvero, si esibiva in giravolte, anche se non c’era nessuna musica, anzi, c’era il solito non-silenzio delle biblioteche. Allora ho pensato che forse c’era qualcosa che non andava in quella signora, poi ho pensato ancora ero io a non sentire la musica, ma alla fine mi è tornato in mente quel discorso di Hofstadter, quello dove si parla del come interpretare il messaggio trasportato da un oggetto, e allora, magari, quella signora lì ha deciso di ascoltare i libri come se fossero dei dischi di musica, capite?, delle righe di testo interpretate come se fossero spartiti eseguiti da un organetto, e quindi quella signora era lì, intenta a ballare al suono di un’intera biblioteca musicale fatta di libri di carta. Ma non ne sono poi tanto sicuro.

Annunci

2 pensieri su “Biblioteca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...