Barista

Che poi, ogni tanto, la mattina, quando non ho monete per la macchinetta del caffè, sono obbligato a passare dal bar sotto l’ufficio, che al bar sotto l’ufficio c’è questo barista che ogni volta cerca di attaccare conversazione, che si sente in dovere, il barista, di raccontarmi le sue conquiste del sabato sera, ed è solito, nei suoi discorsi, il barista, inframezzare ogni qualvolta con quanto lui, sempre il barista, sia solitamente fedele alla sua ragazza, solitamente, tranne quel sabato lì. Al che io, ogni qualvolta, in silenzio alzo la tazzina di caffè verso di lui, che lui probabilmente pensa che sia una lode alle sue conquiste del sabato sera, ma che io intendo come un “visto che il caffè lo pago il doppio della macchinetta, almeno fammi il favore di farmelo bere in silenzio”. Ma lui evidentemente non afferra e perseguita, questo barista, a raccontarmi delle sue conquiste del sabato sera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...