Epilogo

Che poi, mettevo soddisfatto un grosso punto alla fine dell’ultima frase dell’ultimo capitolo di questo racconto lungo, veramente lungo, quando ho provato un senso di colpa verso il mio protagonista, che lasciarlo lì, nell’incertezza più assoluta, dopo tutti questi mesi passati assieme, che non sarebbe stato da me, che i personaggi non puoi lasciarli come si lasciano le persone, che non puoi dirgli “va bene, è finita qui“, che devi dargli una soluzione, devi indicargli almeno una strada possibile, “ecco, prendi quella strada lì che così la tua storia mica finisce con questo grosso punto, che anche se io non ci sono puoi andare sicuro sulle tue gambe“, che quindi questo racconto lungo, veramente lungo, che prima o poi pubblicherò in qualche maniera, ora ha anche un epilogo, forse, così il mio personaggio, che per undici capitoli ha fatto tutto quello che gli ho chiesto, almeno ora ha una strada, così la sua storia non finisce qui, che magari continua nella storia di un altro, che non sarebbe poi male, reincontrarlo fra qualche anno, nella storia di un altro.

Annunci

3 pensieri su “Epilogo

    1. Gabriele Autore articolo

      Ah, occorre attendere un altro po’! Debbo ancora revisionare seriamente gli ultimi due capitoli. E l’epilogo, anche lui. Qualche settimana e forse, chissà…

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...