Quelle oscure e sbilenche profondità

“Ad un certo punto la carriera di Grigorij V. venne messa completamente in discussione,
e questo per certi articoli pubblicati a suo nome,
ma che non erano stati scritti di suo pugno.”

In questo racconto troverete: un giornalista i cui articoli vengono puntualmente stravolti, un padre dispotico in fin di vita, un settimino riottoso, un sonatore d’organetto amico dei gatti, due misteriosi correttori di bozze con tanto di segretaria personale, un Direttore su scranno con rotelle, occhiate burbanzose e fumanti samovar da compagnia, becchini dalle più diverse misure e ubriachi che si fingono becchini, stanze che si riorganizzano da sole per intrappolarvi, un set di imbianchini pronti a ridipingervi di nero una magione in caso di lutto. E ci troverete anche le atmosfere alla Kafka, il turbinio del Nabokov di “Un mondo sinistro” e “Invito a una decapitazione”, i personaggi del Canetti di “Auto da fé”, tutta la letteratura russa dei racconti e quella mitteleuropea del secolo scorso.

Il racconto è disponibile in download gratuito (epub, mobi e pdf) cliccando sulla copertina qui sotto:

Quelle oscure e sbilenche profondità

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...