Logica ferrea

«[…] Lev Tolstoj, lui sì, ha scritto Guerra e pace. Lo leggono da cent’anni e lo leggeranno per altri cento. Perché? Perché c’era anche lui a combattere, e sapeva di chi bisognava scrivere».
«Mi perdoni, compagno generale,» disse Krymov «ma Tolstoj non ha mai combattuto».
«Come sarebbe che non ha combattuto?» chiese il generale.
«Sarebbe che non ha combattuto» disse Krymov. «Ai tempi della guerra con Napoleone Tolstoj non era ancora nato».
«Sul serio?» domandò a sua volta Gur’ev. «E com’è che non era nato? Chi gliel’ha scritto, allora, quel libro, se lui non era ancora nato? Eh? Cosa mi dice?»
La discussione si accese. Era la prima volta che accadeva, dopo una conferenza di Krymov. Ma con suo grande stupore, Nikolaj Grigor’evič non riusci a convincere il suo interlocutore.

[Vasilij Grossman, Vita e destino, Adelphi]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...