Una costruzione abusiva

Si era infine giunti a un’impasse: la costruzione abusiva doveva essere demolita ma, proprio perché abusiva, sulla sua ubicazione non si poteva esser certi. Si era quindi deciso di demolire, una ad una, tutte le costruzioni del paese, fino a che non fosse rimasta in piedi solo quella abusiva. A quel punto, dopo averla ben segnata con un pennarellone rosso sulle mappe del catasto cosicché non si confondesse più con le altre, si sarebbe provveduto a ricostruire tutto il paese e, infine, a demolire quella costruzione. Il signor Schluemberger era assolutamente fiero di questa sua soluzione, e si sfregava contento le mani mentre ordinava l’abbattimento del primo quartiere.

Annunci

2 pensieri su “Una costruzione abusiva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...