Domande

Quali, ridotti alla loro più semplice forma reciproca, erano i pensieri di Bloom sui pensieri di Stephen su Bloom e i pensieri di Bloom sui pensieri di Stephen sui pensieri di Bloom su Stephen?
Pensava che egli pensasse che lui era ebreo laddove sapeva che egli sapeva che sapeva che non lo era.

[James Joyce, Ulisse, Mondadori, p.640]

Annunci

7 pensieri su “Domande

    1. Gabriele Autore articolo

      Assolutissimamente sì.

      “L’episodio è tutto a domande e risposte. L’autore lo definì «catechistico». Ancora una beffa del seminarista sviato che rimane Joyce?”

      Mi piace

      Rispondi
  1. LaCornacchiaSepolta

    Catechistico come solo Joyce poteva fare. “Seminarista sviato”, ora che penso a come tratta alcuni dei suoi preti, mi pare addirittura riduttivo.

    Mi piace

    Rispondi
    1. Gabriele Autore articolo

      E in effetti, già dalle prime pagine dell’Ulisse, e poi per tutte le 700 successive, ci sono una serie di blasfemie verso chiesa e preti che. Non pensavo Joyce fosse così.

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...