Sulle spalle del figlio

Conoscendolo fin dai primi anni delle scuole come una persona poco responsabile e altrettanto poco propensa al lavoro, priva di iniziativa e con un futuro piuttosto mediocre davanti a sé, ero rimasto sorpreso nel ritrovare quel mio vecchio amico, a vent’anni dal nostro ultimo incontro, in una posizione tanto agiata e con un cospicuo portafoglio in tasca. Domandatogli come avesse fatto a fare quella che mi pareva un’inaspettata carriera in così tarda età, mi aveva risposto che tutta la sua fortuna l’aveva avuta dall’avere un figlio. Chiestogli se intendesse che fosse stato quell’avvenimento ad averlo spinto a riconsiderare il suo modo di vivere, mi aveva risposto di no, e che intendeva proprio quello che aveva detto: la sua fortuna la doveva dall’aver avuto un figlio, il quale, divenuto un adulto responsabile e messa in piedi un’attività più che redditizia, era rimasto comunque un povero ingenuo, tanto che per lui era stato facile impossessarsi dell’attività avviata e vivere di rendita sulle spalle di quel suo inesperto figliolo.

Annunci

2 pensieri su “Sulle spalle del figlio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...