Discorsi

E pensavo, poi, a quei politici che i discorsi se li facevan scrivere da qualche scrittore, magari anche famoso, e che non sarebbe male avere i propri discorsi, anche quelli di tutti i giorni, scritti da uno scrittore famoso — ti presenti dal lattaio e hai un discorso di Tolstoj, passi dal farmacista e gli reciti Blake, vai dal capo e lo sorprendi con un Perec, e così via, e così via.

Annunci

Un pensiero su “Discorsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...