Libri

O parlare di libri che mi erano piaciuti, una cosa difficilissima, che se dovevo parlare di libri, io preferivo parlare dei libri che non mi erano piaciuti, che di quelli che mi erano piaciuti ero piuttosto lapidario — “E Kafka?”, “Eh, molto valido”, e finiva così la mia disanima sul dottor Kafka, senza aver trovato una parola che lo rappresentasse, che lo rappresentasse per come io il dottor Kafka lo vedevo tutti i giorni. “E Canetti?”, “Eh, valido anche lui”. “Dostoevskij?”, “Eccellente”. Ma su Hemingway, o su Fitzgerald, o sulla Woolf, quante parole avrei avuto da spenderci su, delle monografie quasi, delle monografie sulla delusione.

Annunci

4 pensieri su “Libri

    1. Gabriele Autore articolo

      Troppa telegrafia, piuttosto :) Dopo “Addio alle armi” e “Il vecchio e il mare”, ho deciso che non è proprio uno dei miei preferiti, anzi. Ma non mi arrendo, ci proverò ancora: ho già un suo altro libro nello scaffale di quelli da leggere.

      Liked by 1 persona

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...