Una comoda soluzione

Un orologiaio di Innsbruck aveva inaspettatamente avuto successo nel momento in cui, ascoltando le lamentele dei suoi più assidui clienti, era riuscito a proporre a quanti lo chiedessero una comoda soluzione per aggiustare autonomamente l’orario del proprio orologio da polso. Prima che infatti fossero costruiti come li conosciamo oggi, dotati dunque di una corona che permettesse di regolarne all’occorrenza l’orario, tali clienti erano obbligati a presentarsi dall’orologiaio per mettere avanti o indietro le lancette ogni qual volta si trovavano ad essere in ritardo o in anticipo per i propri appuntamenti. Avendo l’orologiaio infine inventato quel piccolo ma prezioso gingillo ferreo noto come “corona”, capace di portare avanti e indietro l’orario del proprio orologio, ora tutti gli abitanti di Innsbruck non erano mai in anticipo né in ritardo, ma tutti nel loro perfetto orario, aggiustato a puntino. Si erano in effetti creati, dall’oggi al domani, all’incirca 26mila fusi orari differenti, uno per ogni abitante di Innsbruck, ma nessuno sembrava lamentarsene più di tanto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...