Parole che si intortiglintricano

«Sì, a meno che tu non vuole diventare così magra che sparisce in un soffro».
«In un soffio» lo corresse Sofia.
Di nuovo la stessa espressione di scorata tristezza apparve negli occhi del GGG.
«Parole» disse, «mi ha sempre abracabrato. Prova ad avere un po’ di pazienza con me, e non capilla. Come ti ha già spiegato, io sa benissimo quello che parole vuole dire, ma in un modo o nell’altro le parole finisce sempre per intortiglintricarsi».

[Roald Dahl, Il GGG, Salani]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...