Un villino in vendita

Un signore di Łódź aveva per anni cercato di vendere la propria casa, un villino unifamiliare in un quartiere piuttosto malridotto, con se stesso dentro. La clausola, ben espressa nel contratto, riportava che i nuovi proprietari non avrebbero potuto mandar via il vecchio inquilino fino alla morte di questi, mentre per il resto avrebbero potuto fare ciò che volevano del villino, compreso ristrutturarlo interamente: il vecchio proprietario si sarebbe adeguato. Per anni la casa era stata visitata da coppie e da famiglie, ma davanti a quella inconsueta clausola si erano tutti tirati indietro, chi sdegnatamente chi adducendo altre scuse, sebbene fosse chiaro che nessuno avrebbe voluto tenere in casa un completo estraneo che avrebbe occupato il divano durante le serate e il bagno la mattina presto, partecipato ai barbecue nel giardino sul retro e votato nelle riunioni di famiglia. L’agenzia immobiliare aveva cercato in tutti i modi di mostrare i vantaggi di una casa con già un inquilino all’interno capace di dare una mano con i lavori domestici e a conoscenza di tutto ciò che poteva servire nel villino, ma alla fine aveva dovuto arrendersi all’impresa. Murato vivo nel seminterrato il proprietario, la casa era stata messa in vendita con l’esplicita indicazione di come fosse infestata dai fantasmi, attirando così una mole di richieste da appassionati del genere. Il villino venne in breve venduto, e ancora oggi il vecchio proprietario si aggira nel seminterrato trascinando pesanti catene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...