La soluzione del sottotenente

Individuato nel trillo della sveglia il principale responsabile delle sue pessime mattinate, un sottotenente in pensione aveva trovato come soluzione l’impostare, circa due minuti prima del trillo di quella sveglia, un’altra sveglia, in modo da potersi alzare prima e disattivare la sveglia che gli avrebbe immancabilmente rovinato la mattinata. La seconda sveglia aveva però in breve iniziato a disturbare altrettanto l’umore del sottotenente in pensione, tanto che nel giro di una settimana non aveva potuto far altro che caricare una terza sveglia, di modo che quest’ultima suonasse due minuti prima della seconda sveglia e dunque quattro minuti prima della prima sveglia. La soluzione aveva funzionato, ma immancabilmente era arrivata una quarta, poi una quinta, poi una sesta sveglia, finché il sottotenente in pensione non aveva riempito la propria casa di tutte le sveglie di Längenfeld, ognuna puntata due minuti prima della precedente, tanto che ogni sera il sottotenente in pensione non faceva in tempo ad attivarle tutte che doveva già riprendere il giro per disattivarle prima che iniziassero a suonare. Ma non era stato un problema per il sottotenente in pensione: da oltre dieci anni soffriva infatti di un’irrecuperabile insonnia che non gli faceva chiudere occhio per tutta la notte. Tutte quelle sveglie da caricare e da disattivare avevano così risolto non solo il problema della sveglia, ma anche quello del tenersi occupato per quelle ore notturne.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...